Anfiteatro Jazz: a Lucca dal 6 al 13 giugno 8 concerti ad ingresso libero

Sabato prende il via il festival Anfiteatro Jazz, riportiamo il comunicato stampa ed il programma ufficiale della manifestazione.

Il festival internazionale di musiche jazz fu istituito nel 1995, ideato, diretto e coordinato dal prof. Renzo Cresti che all’epoca era Consulente musicale del Teatro del Giglio. Era la prima grande manifestazione all’aperto che veniva organizzata nella Città di Lucca. Il festival si chiamava e si chiama ancora di ‘musiche’ jazz, al plurale, proprio per evidenziare il fatto che la proposta musicale non è relativa solo al jazz classico ma comprende anche contaminazioni, soprattutto sul versante giovanile. L’attuale Sindaco, prof. Alessandro Tambellini, era presente a questa prima fase di Anfiteatro jazz, non è un caso che è stata una manifestazione da lui fortemente voluta quando ha vinto le ultime elezioni comunali. La ripresa del festival fu facilitata dal progetto della Comunità europea Sonata di Mare (il cui direttore per la Provincia di Lucca è Renzo Cresti, il quale è riuscito a portare in piazza Anfiteatro concerti del progetto e pagati dalla Comunità europea). Malgrado le difficoltà economiche, siamo giunti alla terza edizione della nuova fase.
È evidente la ricaduta musicale, culturale, turistica ed economica sul territorio, tanto più che la rassegna di quest’anno sarà sempre senza biglietto, in modo da facilitare tutti coloro che vogliono ascoltare buona musica, soprattutto i giovani (per i quali anche un biglietto a costo basso a volte è un problema), facilitare anche i tanti commercianti della piazza e alzare il richiamo turistico per l’intera città.
La programmazione è di altissima qualità, attraversa varie esperienze musicali e si rivolge a un pubblico vastissimo. Vi è un’anteprima nel pomeriggio di sabato 6 giugno alle ore 18.30, una street band marcerà da piazza Cittadella, dove terrà un breve concerto sotto la statua di Puccini, percorrerà piazza san Michele, via santa Croce e via Fillungo per arrivare in piazza dell’Anfiteatro, dove alle 21.30, la Bostik Band inaugurerà la rassegna, alla presenza del Sindaco e delle autorità; la Bostik Band ha in Marco Fagioli il suo factotum e si presenterà con duespecial guest Mirco Mariottini ai clarinetti e Mark Ariano alle percussioni. Domenica 7, un quartetto d’eccezione con leader il grande trombettista Tom Kirkpatrik e composto da Max Soggiu, Diego Piscitelli e Paolo Meneghini, renderà omaggio a un musicista molto amato a Lucca come Chet Baker e presenterà anche musiche di Gerry Mulligan, col quale Baker iniziò la carriera. Lunedì 8, sarà la volta di famosi standard della storia del jazz e delle le memorabili canzoni di Frank Sinistra, cantate da Giangi Zucchini, leader del gruppo, con la partecipazione straordinaria di Antonello Vannucchi al vibrafono. Martedì 9 sarà la volta di un raffinato coro, lo Jubilus Jazz Chorus, diretto da Piero Gaddi che suonerà anche il pianoforte, con la partecipazione straordinaria di Fabrizio Desideri ai sassofoni, il programma prevede musiche gospel, soul, fino ai Beatles; mentre il giorno successivo, mercoledì 10, si passerà a una musica che si richiama al tango e a Franz Zappa, con il progetto Rosso Fiorentino realizzato da quattro jazzisti d’eccezione come Alessandro Fabbri, Nico Gori, Ruben Chaviano e Paolo Ghetti, musicisti fra i migliori in Italia. Non poteva mancare un omaggio a Puccini e alle grandi melodie del melodramma italiano che verrà proposto, giovedì 11, dal Trio in Opera formato da Riccardo Arrighini, Giovanni Sanguineti e Rodolfo Cervetto. Venerdì 12 una serata davvero straordinaria con X-Jam di Luca Giometti che presenterà il progetto Singin’ The Divas… and Puccini, uno spettacolo che ripercorre le immortali canzoni delle dive del blues, del jazz e del rock, con un intermezzo a sorpresa che riguarda Puccini, numerosi gli ospiti da Riccardo Zegna a Gianna Cerchier, da James Thompson a Rob Lopez, musicisti di fama internazionale (lo spettacolo verrà ripreso per farne un DVD). La serata conclusiva, sabato 13, è affidata a un gruppo molto amato dai giovani i Sex FM che chiuderanno con gli scatenati ritmi del funk facendo ballare la piazza.
È un cartellone che si fa apprezzare per quella giusta miscela fra strumentisti di fama e ottimi giovani della zona, fra musiche rivolte agli amanti del jazz e quelle a più ampio raggio d’ascolto ideali per una grande piazza. Progetto di punta del giugno lucchese che si ricollega anche alla festa europea della musica (che si terrà sempre in piazza Anfiteatro nei giorni del 20 e 21 giugno).

Anfiteatro jazz 
 Lucca 6 – 13 giugno 2015, ore 21.30
Festival internazionale di musiche jazz a cura di Renzo Cresti
Ingresso gratuito

Sabato 6 - Concerto inaugurale fra le vie di Lucca
Ore 18.30, da piazza Cittadella, Logge di Palazzo Pretorio, via Fillungo a piazza Anfiteatro
Concerti per la Città                                               
Street band Monni Bostik Band
Ore 21.15 piazza Anfiteatro - Dal Jazz all’infinito, con ironia (omaggio a Carlo Monni)
Monni Bostik Band
Marco Fagioli, tuba e trombone   – Francesco Massagli, pianoforte – Bruno Romani, flauti, sax – Max Soggiu, sax alto – Federica Ceccherini, clarinetto – Francesca Fattori, chitarra acustica – Valentina Cinquini, arpa – Renato Marcianò, basso – Filippo Galli, batteria
Special guest Mirco Mariottini, clarinetti  – Mark Ariano, percussioni e live electronics
(Concerto in prima esecuzione assoluta, verrà registrato un CD)

Domenica 7 - Omaggio a Gerry Mulligan e Chet Baker
Tom Kirkpatrik Quartet
Tom Kirkpatrik  tromba – Max Soggiu sax baritono – Diego Piscitelli contrabbasso – Paolo Meneghini, batteria

Lunedì 8 – Da Frank Sinatra ai grandi standard 
Supergruppo di Lucca
Giangi Zucchini, batteria e voce – Vittorio Alinari, sax – Alessio Bianchi, tromba – David Bertini, pianoforte – Luca Franchini, contrabbasso
Special guest Antonello Vannucchi, vibrafono
Martedì 9 – Dal Gospel ai Beatles

Jubilum Jazz Chorus
Direttore, pianista e arrangiatore Piero Gaddi – Coristi Ilaria Casanovi, Chiara Tortelli, Cristina Fiorelli, Chiara Davini, Riccardo Grandini, Erik Franchi, Fabrizio Bacci, Sara Bergamini, Simona Magera, Marta Bonaldi, Stefania Pucci
Special guest, Fabrizio Desideri, sassofoni

Mercoledì 10 - Dal Tango a Franz Zappa 
SuperQuartet
(Dal progetto “Rosso fiorentino”)
Alessandro Fabbri, batteria -  Nico Gori, sassofono – Ruben Chaviano, violino – Paolo Ghetti, contrabbasso

Giovedì 11 – Da Puccini al Jazz
Trio in opera
Riccardo Arrighini, piano – Giovanni Sanguineti, contrabbasso – Rodolfo Cervetto, batteria

Venerdì 12 – Singin’ The Divas… and Puccini     
X-Jam and Friends
Luca Giometti, batteria – Deviana P., voce – Deborah Johnson, voce – Ty LeBlanc, voce – Fabrizio Brilli, chitarra – Antonello Solinas, basso – Frank Messi, tastiere
Special guest Gianna Cerchier, voce – Riccardo Zegna, piano – James Thompson, sax e flauto – Rob Lopez, percussioni
(Spettacolo in prima esecuzione assoluta, verrà realizzato un DVD)

Sabato 13, A tutto Funk!
Sex FM
Tony Pileio, chitarra e voce solista – Claudio Giovagnoli, sax e cori – Paolo Bini, tromba e cori – Renzo Telloli, sax e cori – Leonardo Volo, tastiere – Emanuele Parra, basso e cori – Francesco bassi, batteria – Alessandro Suggelli, percussioni e cori
Special guest Dario Cecchini, sax baritono – Riccardo Onori, chitarra – Donatella Pellegrini e Cristina Salotti, voci – Filippo Guerrieri, clavinet e synth

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>