Le etichette discografiche indipendenti/1: la Mescal

In vent’anni ha regalato tanta buona musica e dato la possibilità a molti artisti di emergere e fare successo. Stiamo parlando della casa discografica Mescal, protagonista della puntata di ieri sera de “L’altra musica italiana”. Nel corso degli anni la “creatura” di Valerio Soave ha prodotti i dischi di band di grande successo come Afterhours (ascoltati con la b-side “Televisione”), Subsonica (“Aurora Sogna”) e Bluvertigo (“Cieli Neri”), ma anche di apprezzati artisti come Cesare Basile (“Fratello Gentile”), Mambassa (“Stop”), N.A.M.B (“Fermo”) e Perturbazione (“Se mi scrivi”). Alla prossima puntata!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>